Strategia di intervento

Nel 2008 e 2009 si è proceduto a ridefinire strategie del Programma e modificarne le modalità di esecuzione delle sue attività nel modo seguente:

  • L’Autorità Nazionale Palestinese ha indicato il Ministero del Local Government, ed in particolare il Direttorato dei Joint Council, nuova controparte istituzionale e tecnica del PMSP;
  • L’Unità di Assistenza Tecnica a Gerusalemme e’ stata riorganizzata e snellita nella composizione del personale espatriato e locale;
  • E’ stato messo a punto un razionale ciclo del progetto, ed i relativi formati, al fine di rendere la gestione e lo svolgimento delle attività più snella, chiara, oggettiva e maggiormente rispondente ai regolamenti amministrativi e contabili italiani e palestinesi.
  • Sono stati identificati cinque Settori prioritari d’intervento del Programma ( rifiuti solidi urbani, risorse idriche, sviluppo sociale, tutela dei beni culturali, institutional capacity building); 
  • E’ stato maggiormente chiarito il contributo che il PMSP deve dare al Piano Fayyad, specie nei processi di decentramento e nella diminuzione del numero di Enti Locali (merging);
  • E’ stato promosso il coinvolgimento delle municipalita’ Palestinesi in nuovi ambiti di competenza con il supporto dell Ministero Palestinese degli Affari Sociali e del Ministero del Turismo ed Antichità;
  • L’attività di collegamento fra PMSP ed Enti locali italiani, ha contribuito in maniera sostanziale al rilancio delle attività del Programma ed il suo impegno, nella promozione dei partenariati presso gli Enti locali, costituisce un apporto indispensabile al positivo raggiungimento degli obiettivi del PMSP.